lettura 01 allineamento

Se dovessi scegliere una parola in italiano per indicare di cosa si occupa il Seitai, io opterei per “allineamento”, pur sapendo che che questa parola in sé non è adatta.

Allineamento viene da ad-lineam, nell’accezione che la linea retta è la distanza più breve tra due punti. Se prendiamo in considerazione un terzo punto, abbiamo un allineamento se questo terzo punto sta sulla linea che congiunge i primi due.

Ma questa è una pura convenzione per descrivere qualcosa su un foglio di carta e poco più. Per poco più intendo qualche kilometro al massimo, se abbiamo un’arma da fuoco abbastanza potente da prendere di mira un bersaglio lontano. Oltre questa distanza abbiamo bisogno di usare l”alzo”, cioè di far compiere al proiettile un arco di cerchio.

In termini più generali possiamo dire che la “linea” è una una utile invenzione della mente per descrivere, costruire, ottimalizzare qualcosa di artificioso in spazi piccoli.

Il Seitai si occupa dell’uomo in quanto individuo. Nella fisiologia umana non esistono linee rette, eppure il Seitai, come molte altre “discipline” similari, parla di allineamento. Vediamo quindi di approfondire un pochino cosa si intende per “allineamento” quando si usa questo termine per descrivere, o meglio “di cercar di parlare” dell’uomo in quanto individuo.

Il Seitai prende in considerazione la colonna vertebrale. Essa presenta una doppia curva (lordosi delle vertebrali lombari, cifosi delle vertebre dorsali), quindi niente linee rette. Per “allineamento” il Seitai intende il corretto posizionamento reciproco delle vertebre tra loro.

Facciamo un esempio classico. Nella tradizione orientale nel corpo ci sono dei “sistemi energetici” che fanno capo a organi fisici. Ciascuno di essi ha delle sue peculiarità, e collaborano armoniosamente tra loro. Il Seitai ne prende in considerazione cinque: cervello, cuore/stomaco, reni, polmoni e pelvi, e li mette in relazione con le cinque vertebre lombari.

Naturalmente non stiamo parlando di teorie elaborate a tavolino, ma di rilevazioni fatte da persone dotate di grande sensibilità, e “testate” infinite volte su un numero immenso di individui. Il Seitai si perde nella notte dei tempi.

Le condizione singole e la situazione reciproca delle vertebre lombari rispecchia lo stato dei cinque organi e relativi sistemi energetici. Se l'”allineamento” delle vertebre lombari è buono l’individuo è basilarmente sano ed equilibrato, in condizione di vivere pienamente e piacevolmente. Altrimenti ci sono problemi.

Questo “allineamento”, e gli eventuali scarti presenti ad un dato momento, non è individuabile con strumenti artefatti, ma per empatia, in cui mani sensibili e capacità di “sentire” il Ki hanno un ruolo fondamentale.

Annunci

Una Risposta to “lettura 01 allineamento”

  1. massimiliano Says:

    molto chiaro . grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: